Una condivisione
             che diviene cultura

Campagne



Spesso molte famiglie di persone malate e i pazienti che si recano fuori sede per essere curati non possono far fronte alla spesa, soprattutto quando devono affrontare periodi di lunga degenza. 

AIUTA TANTE PERSONE AD ASSISTERE CON SERENITA' I PROPRI CARI!!!

In questi ultimi 2 anni il covid-19 ha mutato le abitudini e cambiato, soprattutto, le condizioni di vita e di operatività delle strutture ospedaliere. L’accoglienza, seppur da un punto di vista umano resti la preoccupazione principale, non può prescindere dal cambiamento imposto dalle circostanze.

Se in passato le case “Cilla” erano caratterizzate dalla dimensione comunitaria che passava dal condividere le camere e gli spazi disponibili, oggi questo non è più possibile se non mettendo le strutture nelle condizioni di rispettare certi standard di sicurezza per ridurre al minimo la possibilità di rischio di diffusione del virus.

Queste sono le riflessioni che oggi ci mettono di fronte alla necessità di un cambiamento: vogliamo continuare ad accogliere i nostri malati e i loro accompagnatori con l’umanità che ci contraddistingue fino al punto da preoccuparci della loro sicurezza.

Da qui nasce il progetto “Adozione di stanza”, l’opportunità di sensibilizzare chiunque a farsi carico di un pezzetto della strada dei nostri ospiti e che questa sia una strada sicura.

Attraverso una donazione periodica o una tantum è possibile sostenere questo percorso di cambiamento per creare le condizioni migliori e sicure di accoglienza. 

Contribuisci anche tu a sostenere il cambiamento: