Una condivisione
             che diviene cultura

News da cilla

Cari amici, 
abbiamo tutti davanti agli occhi il modo in cui la situazione che stiamo vivendo ci sta colpendo: una crisi, in primo luogo, sanitaria che in poco tempo ha coinvolto ciascuno, a vario titolo, in una battaglia contro un nemico invisibile ed insidioso.
Sino a pochi mesi fa le nostre strutture e i nostri volontari erano in prima linea nel sostenere ed accompagnare le famiglie dei ricoverati fuori sede accogliendo più di 500 persone ogni mese nelle nostre 12 sedi in tutta Italia. Oggi, l’emergenza che stanno affrontando gli ospedali, legata all’epidemia del Covid-19, ha portato a un drastico calo delle presenze e delle richieste di accoglienza nelle nostre strutture. Allo stesso tempo, la necessità di garantire un elevato livello di sicurezza, ci obbliga a limitare il più possibile gli accessi.
La conseguenza di ciò è il rischio, nel breve periodo, di essere costretti a ridimensionare la nostra presenza sul territorio e, quando questa tempesta sarà passata, di non poter rispondere alle numerose richieste che quotidianamente ci arriveranno.  
Fin dai primi giorni di emergenza ci siamo domandati quale posizione assumere di fronte alle limitazioni giustamente imposte per la sicurezza di tutti e la nostra risposta è stato il riconoscimento del nostro dovere di continuare ad accogliere le persone che ne hanno bisogno. Ci siamo mossi affinché nessuno dei nostri ospiti e delle persone che si rivolgono a noi, fosse lasciato solo.
L'accoglienza dei malati e dei loro familiari resta indispensabile anche in un momento come questo perché ci sono persone che contano su di noi. I nostri ospiti possono testimoniare l’umanità e la dedizione alla persona che s'incontra fin dal primo momento in cui si viene accolti nelle nostre case. Per questa ragione desideriamo che l'esperienza di Cilla continui, anche in futuro, ad essere di aiuto e di supporto a chi si trova a fare i conti con la malattia e con la sofferenza che ne deriva. 
Perché tutto questo si realizzi abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. Il vostro sostegno, piccolo o grande che sia, ci permetterà di affrontare insieme questa situazione di emergenza e guardare al futuro con una speranza rinnovata.
Fai la tua donazione! Vai alla sezione “Come aiutarci” e scegli la modalità che preferisci. Non fermarti però a questo, ricordati di coinvolgere quante più persone possibili: più siamo, meglio è!
Grazie.